Archivi categoria: Articolo

Scheda: Il cosiddetto mercato coperto a Tivoli (a cura di Zaccaria Mari)

SCHEDA SCAVI ARCHEOLOGICI

Provincia: Roma

Comune: Tivoli

Località: Via del Colle

Tipologia: Sostruzione

Autore della scheda: Zaccaria Mari

Il c.d. “Mercato coperto” a Tivoli è un imponente edificio in opus incertum di calcare della prima metà del I sec. a.C., che si affaccia con un fornice a tutto sesto in blocchi di travertino (alt. m 12 ca.; fig. 1) su via del Colle, l’antica via Tiburtina, nel cuore della città medioevale (fig. 2). Addossato alle mura urbiche in opera quadrata di tufo del IV-III sec. a.C. e prossimo alla porta detta Maggiore, fa parte dei grandi edifici della monumentale ristrutturazione di Tibur in epoca tardo-repubblicana. Il fornice è sormontato da una finestra strombata ad arco ribassato (fig. 3), su cui correva una cornice sorreggente un arco a conci, entrambi crollati nel 1815 (fig. 4).

L’interno, oggi trasformato in cantine e abitazioni, era costituito da un lungo ambiente rettangolare (m 31,50 x 5,30; fig. 5), coperto a botte, con cinque vani sul lato sinistro, due rettangolari (coperti a botte; figg. 6-7) e tre a forma di nicchioni semicircolari (coperti con un’unghia di volta a botte), e il pavimento costituito di quattro piattaforme raccordate da scale in salita verso il lato opposto alla via. Già interpretato come un vero “Mercato coperto” e paragonato con quello di Ferentino (Boëthius 1932), in epoca più recente è stato ritenuto una substructio cava eretta per ampliare il sovrastante piazzale del Foro (Giuliani 1970), la quale inglobò al suo interno un tratto di strada extramuranea divenuta così una via tecta. La conferma di tale interpretazione, che, seppur plausibile, restava ipotetica, è venuta dal rinvenimento nel 1998 durante lavori edilizi in via Taddei (circa 70 metri a Sud del “Mercato”) di una porzione di lastricato stradale in basalto antistante un tratto delle mura (lungh. m 8, alt. 3,50; figg. 8-9) presso la medioevale posterula di S. Pantaleone. I basoli, oggi visibili da una botola, perfettamente conservati e senza evidenti tracce di usura (fig. 10), sono delimitati nel margine verso le mura dalla crepidine; nello spazio (largh. m 2 ca.) che li separa da queste correva forse un marciapiede. Il rinvenimento, reso noto soltanto nell’ultimo numero della benemerita rivista di storia patria di Tivoli (Mari 2017), ha anche consentito di interpretare meglio i passi di due documenti del X secolo, i quali, nel citare una “scala marmorea”, alludono con ogni probabilità alla cordonata che proveniva da fuori le mura e si inoltrava sotto la porta antica perpetuata da quella medioevale. Il termine “marmorea” è verosimilmente da riferire non al “marmo”, ma al colore della pietra (travertino o calcare) dei gradini, soprattutto se questi vennero realizzati contestualmente al “Mercato” e impiegando gli stessi materiali.

La necessità di estendere nel I sec. a.C. la superficie del Forum si impose a causa della riduzione che questa aveva subito con l’impianto della basilica civile nel sito dell’attuale Duomo e di templi nell’area circostante. La soluzione scelta fu quella di trasformare un segmento della viabilità extra moenia in una via “coperta” (fig. 11), come già era avvenuto, o stava avvenendo, con la costruzione del santuario di Ercole (che inglobò un tratto in salita della Tiburtina) e forse con altre realizzazioni nell’ambito della città.

Lo scavo è stato seguito e documentato da Zaccaria Mari.

Bibliografia

  1. Uggeri, Journées pittoresques de Tivoli, Roma 1806, p. 8, A. Boëthius, Die Warenhäuser in Ferentino und Tivoli, “Acta Archaeologica” 1932, pp. 191-208, C.F. Giuliani, Tibur, pars prima, “Forma Italiae” I, 7, Roma 1970, pp. 218-222, n. 114 e p. 51, Z. Mari, Il c.d. “Mercato coperto” a Tivoli, “Atti e Memorie della Società Tiburtina di Storia e d’Arte” 90, 2017, pp. 119-140.

Le schede sono pubblicate sul sito del Ministero dei beni e della attività culturali e del turismo: Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’Area Metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l’Etruria Meridionale.

Logo_Soprintendenza_2

Passando il mouse sopra le foto, appariranno le didascalie

Rinviata a data da destinarsi la visita guidata “Alla scoperta della Tibur sotterranea”.

 

Una interessante visita guidata viene proposta dalla Società Tiburtina di Storia e d’Arte per il 3235° Natale di Tivoli, curata dai consiglieri prof. Francesco Ferruti,  dott. Zaccaria Mari, dott. Claudio Vecchi e dalla consocia dott.ssa Valentina Cipollari.

Alla scoperta della Tibur sotterranea: tra vecchi e nuovi scavi

La visita guidata (inizialmente prevista per sabato 14 marzo 2020) è rinviata a data da destinarsi sempre con appuntamento alle ore 16,00 in Piazza del Duomo e sempre se la situazione sanitaria italiana lo permetterà.

Notissimi sono i monumenti ‘sopra terra’ dell’antica Tibur (templi dell’acropoli, anfiteatro, santuario di Ercole Vincitore…), mentre assai meno noti, o addirittura sconosciuti, sono quelli ‘sotterranei’ e ‘semisotterranei’, se si esclude il complesso Mensa ponderariaAugusteum.

            Per il fatto di essere distesa su un pendio (Tibur supinum la definisce Orazio in Carm. 3, 4, 23), la città romana richiese la costruzione di massicci muri di terrazzamento o di più articolate opere sostruttive voltate (c.d. substructiones) destinate a creare spianate (plateae) su cui erigere edifici pubblici e privati. Talora gli ambienti voltati inglobarono strade preesistenti o costituirono essi stessi percorsi di attraversamento al di sotto degli edifici. La città medioevale si è sostanzialmente sovrapposta alla civitas romana, ma a causa dei ben noti fenomeni di abbandono e successiva riutilizzazione di aree, cambi d’uso, ricostruzioni etc., in genere tutti con innalzamento di quota, ha finito con l’accentuare il carattere ipogeo di tante strutture preesistenti.

La Società Tiburtina di Storia e d’Arte, quindi, offre una visita guidata (in previsione delle manifestazioni per il Natale di Tivoli 2020) ad alcuni di tali suggestivi monumenti che, oltre al fascino che sempre caratterizza i luoghi nascosti, sono particolarmente rappresentativi per la storia della città del II-I sec. a.C. e, segnatamente, per ricavare un’immagine degli aspetti urbanistico-architettonici nel periodo della massima monumentalizzazione di età romana. Si visiteranno, pertanto, nella zona forense (Piazza Duomo) l’abside della basilica civile retrostante quella della cattedrale, entrambe oggetto di un restauro e di scavi che hanno portato all’acquisizione di nuovi elementi, la scenografica facciata del criptoportico di Piazza D. Tani, il c.d. “Mercato coperto” lungo Via del Colle, del quale è stata chiarita di recente la funzione, e il criptoportico del Palazzo già Coccanari Fornari in Piazza del Tempio d’Ercole, anch’esso oggetto di scavi che hanno fatto luce anche sulle fasi anteriori alla sua costruzione.

Locandina_Tivoli_sotterranea_3

Conferenze, attività e visite guidate della Società Tiburtina per l’anno 2020

Ecco il calendario delle conferenze, attività e visite guidate per l’anno 2020 della Società Tiburtina di Storia e d’Arte. Il calendario potrà essere ulteriormente arricchito, ne daremo tempestiva comunicazione.

CONFERENZE E CERIMONIE PER IL NATALE DI TIVOLI

 Giovedì 16 aprile 2020, ore 9,30 (rinviato a data da destinarsi)

Cerimonia di premiazione del premio “Francesco Bulgarini” sulla storia di Tivoli rivolto agli studenti delle classi quinte delle scuole primarie del Comune di Tivoli. Scuderie Estensi.

 

Venerdì 8 maggio 2020, ore 17.30 (rinviata a data da destinarsi)

Zaccaria MARI, L’imperatore Augusto e la ‘società di Augusto’ a Tibur. Fonti scritte e testimonianze archeologiche. Museo della città, via della Carità, 1.

 

 Venerdì 22 maggio 2020, ore 17.30 (rinviata a data da destinarsi)

Maria Luisa ANGRISANI, Il fondo antico della Biblioteca comunale di Tivoli.

Museo della città, via della Carità, 1.

 

 

CONFERENZE PER IL SETTEMBRE TIBURTINO.

Venerdì 11 settembre 2020, ore 17.30

Marcello ORLANDI, L’arte del Rinascimento nella valle dell’Aniene.

Museo della città, via della Carità, 1.

 

Venerdì 25 settembre 2020, ore 17.30

Marina SAPELLI RAGNI e Zaccaria MARI, Il termalismo terapeutico antico nel Lazio.

Museo della città, via della Carità, 1.

 

Venerdì 2 ottobre 2020, ore 17.30

Francesco FERRUTI, Giovanni Battista Piranesi e Tivoli, nel terzo Centenario della nascita.

Museo della città, via della Carità, 1.

 

VISITE GUIDATE

 Sabato 29 febbraio 2020, ore 10.00 (EFFETTUATA)

Il monastero di Sant’Angelo in Valle Arcese sul monte “della Dea Bona” (in collaborazione con la sezione di Tivoli del Club Alpino Italiano)

 

Sabato 18 aprile 2020, ore 16.00 (rinviata a data da destinarsi)

Alla scoperta della Tibur sotterranea: tra vecchi e nuovi scavi

a cura di Valentina CIPOLLARI, Francesco FERRUTI, Zaccaria MARI, Claudio VECCHI

Appuntamento in piazza del Duomo.

 

Sabato 23 maggio 2020, ore 16.30 (rinviata a data da destinarsi)

Abbazia di S. Giovanni in Argentella (Palombara Sabina): un gioiello di architettura medioevale incastonato nella campagna sabina

a cura di Zaccaria MARI e Antonio PETRINI

Appuntamento all’ingresso dell’abbazia

 

Sabato 12 settembre 2020, ore 16.00

Villa Gregoriana, tra resti antichi e paesaggio romantico

A cura di Francesco FERRUTI e Zaccaria MARI

Appuntamento all’ingresso della Villa in largo Sant’Angelo

 

Successo dell’escursione al Monastero di S. Angelo in Valle Arcese sul monte della “Dea Bona”, sabato 29 febbraio 2020

Si è svolta con successo la splendida escursione, nata dalla collaborazione del Club Alpino Italiano, sezione di Tivoli con la Società Tiburtina di Storia e d’Arte nella giornata di sabato 29 febbraio 2020. Un’occasione per ammirare e godere, con spiegazione mirata, del panorama dal Monte S. Angelo (l’antico Monte Aeflanus) e i resti dell’antico Monastero.

29.02.20 _ CAI _ STSA SantangeloInArcese
……………………………………….

Monte_S_Angelo_29_02_2020_1
Resti del Monastero di S. Angelo in Valle Arcese (courtesy Paola D’Angeli, 29/02/2020)
Monte_S_Angelo_29_02_2020_2
Resti del Monastero di S. Angelo in Valle Arcese (courtesy Paola D’Angeli, 29/02/2020)

………………………………………..

Visita_Monte_S_Angelo_29_02_2020
Il consigliere della STSA dott. Claudio Vecchi illustra la zona del Monastero di S. Angelo in Valle Arcese (courtesy Carlo Placidi, 29/02/2020)

……………………………………….

Monastero_S_ANGELO
La pag. 75 del volume Renzo Mosti, Storia e Monumenti di Tivoli, parte prima: la Storia, aggiornamento e ampliamento di Roberto Borgia, Tivoli, 2019. Il testo, pubblicato in occasione del rilancio del Premio “Francesco Bulgarini” per le scuole primarie, è disponibile gratuitamente in formato pdf sul nostro sito.

Attività, eventi e notizie in evidenza.

Giovedì 5 marzo 2020 ore 16,30. Aula Magna del Liceo Classico in via Giorgio Petrocchi (già via Rivellese). Presentazione del progetto: “Tiburis itinera. Laboratorio di schedatura e restauro”. RINVIATA A DATA DA DESTINARSI.

………..

Giovedì 5 marzo 2020 ore 16,30. Saletta del Caffè Flo’s in Via di Ponte Gregoriano, 3 a Tivoli. Conversazione sul tema: Donne della Valle dell’Aniene, a cura di Giusi Martinelli (attrice, regista e scrittrice teatrale). RINVIATA A DATA DA DESTINARSI.

……….

Un interessante saggio sull’affresco della Madonna della Ghiara di Villa d’Este.

Pubblicato il n. 78 di “Aequa”.

La Mostra sul “Lapis Tiburtinus” prorogata fino al 30 agosto 2020.

Visite guidate al cantiere del Mausoleo dei Plauzi.

 

Presentato il XCII volume degli ATTI E MEMORIE, venerdì 13 dicembre 2019.

xxx_Logo Comune di Tivoli

Stemma_Societa_1920_trasparente

Il giorno venerdì 13 dicembre 2019 alle ore 17,00 nelle Scuderie Estensi in piazza Garibaldi a Tivoli è stato presentato il novantaduesimo volume degli “Atti e Memorie della Società Tiburtina di Storia e d’Arte”. Si tratta quest’anno di due tomi, uno per gli ATTI E MEMORIE veri e propri (di cui si allega l’indice) e un supplemento contenente gli indici della rivista dall’anno 1986 al 2018 curato dal prof. Franco Sciarretta, con la collaborazione del prof. Francesco Ferruti.

I due volumi posso essere ritirati nella sede della Società (Museo della città in via della Carità, 1 a Tivoli, il sabato ore 15,30-17,00) oppure presso la Galleria ’90 in via del Trevio, 90 a Tivoli in normale orario di negozio.

iNDICE_atti_92_1

 Indice_ATTI_92_2

 

 

Suppl. Atti e Mem XCII - 2019_Pagina_03

In basso: alcuni momenti della presentazione degli ATTI E MEMORIE, foto per gentile concessione, dalla pagina Facebook del NOTIZIARIO TIBURTINO.

Elenco riviste e libri pervenuti alla biblioteca sociale

RIVISTE

PERVENUTE ALLA BIBLIOTECA SOCIALE

«VINCENZO PACIFICI»

   (elenco aggiornato al 15 settembre 2019)

Aequa,, a. XX (2018).

Analecta T.O.R ,, n. 200 (2019) n.1-2

Annali della Fondazione Luigi Einaudi, XLIX (2015) e L (2016) .

Archeografo triestino, serie IV , vol. LXXVIII (2018).

Archivio della Società romana di storia patria, vol. 140° (2017).

Archivio storico lodigiano , a. CXXXVII (2018).

Archivio storico lombardo, serie XII, vol. XXII (2017).

Archivio storico per la Calabria e la Lucania,  a. LXXXIV (2018) .

Archivio storico pratese, a. XCIII (2017).

 

(L’)Archiginnasio, a. CXIII (2018)

Athenaeum,   vol. CVI (2018), fasc.I,

Atti dell’Accademia Roveretana degli Agiati, ser. IX, vol. VII B (2017)

Atti dell’Accademia delle scienze di Ferrara, vol. 94° (2016 – 2017).

Atti della Società ligure di storia patria, vol. LVII (2017) per il 2018

Atti e Memorie dell’Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti,  vol. LXXXIII (2015) e LXXXIV (2016)

Atti e Memorie dell’Accademia Petrarca di Lettere, Scienze ed Arti, vol. LXXVIII (2016).

Atti e Memorie della Deputazione di storia patria per le antiche provincie modenesi, serie XI, vol. XL (2018) ,

Atti e Memorie della Società savonese di storia patria , vol.  LIII (2017) .

 

 

Bergomum, CXI (2017)   p

Bollettino del Museo del Risorgimento (Bologna), a. LXII  (2017).

 

Bollettino storico della Basilicata, vol. 29° (2013) e vol. 30° (2014)

Bollettino della Società pavese di storia patria , CXVII (2017)

Bollettino della Società per gli studi storici, archeologici ed artistici della provincia di Cuneo, nn. 158 – 159 (I. sem. -II sem.) (2018) p

Bollettino storico-bibliografico subalpino,  a. CXVI (2018)

Bollettino storico della città di Foligno, vol. XXXV – XXXVI (2012 – 2013) e vol. XXXVII (2014).

Bollettino storico pisano , vol. LXXXIII (2014 – In onore di Ottavio Banti),  LXXXIV (2015 – In memoria di Michele Luzzati), vol. LXXXV (2016 – In onore di Emilio Cristiani) e vol. LXXXVI (2017).

Bullettino della Commissione archeologica comunale di Roma, vol. CXVIII (2017).

Bullettino della Deputazione abruzzese di storia patria, a. CVIII (2017) per il 2019

Bullettino dell’Istituto storico italiano per il Medioevo, .  n. 119 (2017), a.120(2018) ,a.121 (2019)

Bullettino storico pistoiese, s. III, LII (2017).

 

Il Sacro Speco di S. Benedetto, anno CXIII (2018).

 

Memorie domenicane,  n.s. vol.49° (2018) per il 2019.

Memorie storiche forogiuliesi , vol. XCVII (2017)

Mitteilungen des Kunsthistorischen Institutes in Florenz,    LX (2018)

 

Notizie di storia . a. XX,  ( 2018)

Nuova Antologia, a. 152° (2017) .

 

Opuscula (Istituto svedesi di studi classici), – n. 11 (2018).

 

Papers of the British school at Rome , vol. LXXXV (2017). per il 2018.

 

Rassegna degli archivi, n. s. , XI  (2015), nn- 1 – 3.  per il 2018

Rassegna storica del Risorgimento, a. C (2013) e CI-CII- CIII (2014 – 2015 – 2016) p

Rivista archeologica dell’ antica provincia e diocesi di Como, n. 198 (2016) e n. 199 (2017)

Rivista cistercense, a. XXXIV (2017) n.1-2,

Rivista storica calabrese, a. XXXIX(2018)

 

Skrifter utgivna av Svenska Institutet i Rom 4° vol. 63 per il 2018

Spicilegium Historicum Congregationis SS.mi Redemptoris, a.  LXVI (2018) , fascc. 1, 2

Studi francescani, a. 115 (2018),

Studi goriziani, vol. 110° (2017) .

Studi piemontesi ,  XLVII (2018).

Studi trentini. Arte,  a. 97° (2018, n.1 )

Studi trentini. Storia, a.97° (2018. n.2).

Studi veneziani, n.s.  LXVII e LXVIII (2013), LXIX e LXX (2014).

Studia Picena , LXXXIII (2018).

 LIBRI RICEVUTI PER IL 2019

 

MARIA TEMIDE BERGAMASCHI, Vite, ideali e politica nell’Ottocento. Filippo e Giuseppe Meucci e Massimino Trusiani di San Polo de’ Cavalieri, Tivoli, “Tiburis Artistica” ed., 2011.

GIACINTO MARIOTTI, Carboneria e sette segrete in Ciociaria. Note storiche sulla presenza e attività dei settari: dalla nascita della Repubblica di Pontecorvo al tentativo  insurrezionale a Frosinone, Città di Castello, 2016.

Ad amicum amicissimi Studi per Eugenio Camerlenghi

Mantova italiana. Economia, religione, politica dall’Unità alla fine del secolo, Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti (Quaderni dell’Accademia 10), Mantova, 2018.

ROBERTO NAVARRINI, La corrispondenza di Giuseppe Acerbi con lo scienziato bassanese Giovanni Battista Brocchi Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti (Classe di scienze morali, 4 ), Mantova, 2018.

Torelli inedito. Saggi sui materiali dei fondi torelliani a Mantova(Biblioteca Teresiana, Archivio di Stato, Accademia Nazionale Virgiliana Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti (Quaderni dell’Accademia 11), Mantova, 2018.

Ad amicum amicissimi Studi per Eugenio Camerlenghi Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti (Quaderni dell’Accademia 12), Mantova, 2018.

 

ATTI E MEMORIE DELLA ACCADEMIA PETRARCA DI LETTERE, ARTI E SCIENZE , Indice analitico delle pubblicazioni dell’Accademia Petrarca di Lettere Arti e Scienze di Arezzo, 1981 – 2015, a cura di Maria Luisa Commisso, Arezzo, 2017.

NICOLETTA AZZI – FULVIO BARALDI – EUGENIO CAMERLENGHI, Angelo Gualandris (1750 – 1788). Uno scienziato illuminista nella società mantovana di fine Settecento, Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti (Quaderni dell’Accademia 9), Mantova, 2018.

La famiglia Capilupi di Mantova. Vicende storiche dii un nobile casato, a cura di Daniela Ferrari, Accademia nazionale virgiliana di scienze, lettere e arti, Paolini, editore, 2018.

NIKOLAI POPOV, Stato e Chiesa a Bisanzio al tempo dell’Imperatore Leone VI il Saggio 8886 – 912), a cura di NICOLA CARIELLO, Roma, Arbor Sapientiae, 2018.

DEPUTAZIONE DI STORIA PATRIA PER IL FRIULI, Gorizia. Studi e ricerche per LXXXIX convegno della Deputazione di Storia Patria per il Friuli, a cura di Silvano Cavazza e Paolo Lancis, Udine, 2018

 

 

 

 

 

Disponibile la bozza dell’edizione aggiornata del testo di Renzo Mosti per quanto riguarda i monumenti di età romana di Tivoli (dai templi dell’acropoli al tempio della Tosse)

Per la preparazione al Premio Bulgarini e per tutti gli appassionati segnaliamo che è disponibile e scaricabile gratuitamente la bozza del testo aggiornato di Renzo MOSTI, Storia e monumenti di Tivoli, per quanto riguarda i monumenti di età romana (dai templi dell’acropoli al tempio della Tosse).

Vai alla pagina del PREMIO BULGARINI per visionare o scaricare il testo.

Presentato il Premio Bulgarini sulla storia di Tivoli, venerdì 17 maggio 2019

 

La presentazione del premio Bulgarini sulla storia di Tivoli, rivolto agli studenti delle quinte classi della scuola primaria per l’anno scolastico 2019/2020, è avvenuta nell’ambito della rassegna SeminarLibri nel palazzo dell’ex-Seminario vescovile in Piazza del Seminario a Tivoli, venerdì 17 maggio 2019 ore 17,30.

VAI ALLA PAGINA DEL PREMIO BULGARINI

Venerdì 17 maggio 2019, nel palazzo dell’ex Seminario vescovile a Tivoli, è stato presentato il Premio “Francesco Bulgarini” sulla storia di Tivoli per l’anno scolastico 2019/2020 rivolto a tutti gli alunni delle quinte classi delle scuole primarie di Tivoli, statali e parificate.

Il Premio è stato presentato dalla sig.ra Daniela Napoleone Bulgarini, in rappresentanza della famiglia Bulgarini, che vuol ripristinare il premio, dopo una lunga interruzione, considerandolo come vera e propria integrazione degli alunni; dal prof. Franco Sciarretta, consigliere della Società Tiburtina di Storia e d’Arte e dal prof. Roberto Borgia, vicepresidente della stessa.

Ha concluso l’ing. Gianni Andrei, che da diversi anni si sta adoperando affinché il Premio possa ritornare ad essere un punto di riferimento per la giovani generazioni tiburtine, nate o residenti a Tivoli, in modo che, conoscendo la storia e le bellezze di Tivoli, portino loro rispetto e amore, coinvolgendo anche i genitori.

In particolare è stato sottolineato che dal sito della Società Tiburtina di Storia e d’Arte (www.societatiburtinastoriaarte.it) possono essere visualizzate tutte le informazioni e scaricare gratuitamente i testi utili per la preparazione al Premio. Inoltre possono essere scaricati libri, riviste, libri di viaggio, di curiosità, dialetto, poesia, raccolte e repertori, sempre su Tivoli e sulla zona circostante presenti sul sito in numero di circa trecento.

La presentazione si è svolta nell’ambito della rassegna SeminarLibri, organizzata dalla Libera Università “Igino Giordani”, giunta ormai alla quinta edizione, che ha il merito di vivacizzare per tre intere giornate il panorama culturale di Tivoli con eventi, mostre, conferenze e presentazioni di libri. Quest’anno la rassegna era dedicata a Leonardo da Vinci in occasione dei 500 anni dalla morte del genio del Rinascimento, del quale sono stati trattati alcuni aspetti molto originali.

 

Invito_presentazione_premio_Bulgarini_SeminarLibri

Locandina_Premio_Bulgarini_SeminarLibri