S_Sinforosa_Duomo_di_Tivoli

Conferenza sugli affreschi della Cattedrale di Tivoli, venerdì 21 febbraio 2020 ore 18,30

Annunciamo con piacere una interessante conferenza sul ciclo degli affreschi della Cattedrale di S. Lorenzo a Tivoli, che si terrà venerdì 21 febbraio 2020 alle ore 18,30 proprio nella Cattedrale stessa.

Voi lo amate pur senza averlo visto

Don Lorenzo Cappelletti, nato ad Arezzo il 14 febbraio 1953, è sacerdote della diocesi di Roma per la quale è stato ordinato l’11 dicembre 1982. Dal 1983 al 1997 ha prestato servizio come vicario parrocchiale presso la parrocchia di Santa Margherita Maria Alacoque in Roma. Ha inoltre insegnato Religione presso l’Istituto tecnico commerciale Sandro Pertini in Roma dal 1983 al 1992.
Ha conseguito il baccalaureato in Sacra Teologia con votazione magna cum laude presso la Pontificia Università Gregoriana al termine dell’anno accademico 1979-80.
Presso la Facoltà di Storia ecclesiastica della Pontificia Università Gregoriana, ha conseguito nel 1991 la licentia docendi con votazione magna cum laude.
Presso la medesima Facoltà di Storia ecclesiastica, il 25 giugno 2001, ha discusso con successo (riportando la votazione summa cum laude) la tesi dottorale, diretta dal professor Heinrich W. Pfeiffer, su “Gli affreschi della cripta anagnina: iconologia”. La pubblicazione nell’aprile 2002 della tesi dottorale, voluta da padre Giacomo Martina all’interno della collana Miscellanea Historiae Pontificiae da lui diretta, ha meritato per la sua importanza ampie recensioni sulla stampa quotidiana e periodica (La Repubblica, Il Sole-24ore, Avvenire, L’Osservatore romano, Le monde de la Bible, Medioevo) ed è stata recensita e valorizzata con giudizi lusinghieri anche presso riviste scientifiche quali Byzantinische Zeitschrift, Cahiers de civilisation médiévale, Revue d’Histoire ecclésiastique, Salesianum, Theologische Revue, Rivista di Archeologia cristiana, Arte cristiana.

È dottore in Giurisprudenza, avendo conseguito la laurea, con votazione di 110 e lode, presso la Sapienza di Roma, il 6 aprile 1982, discutendo una tesi dal titolo “Il giuridico negli Scritti di Jacques Lacan” diretta dal professor Sergio Cotta titolare della prima cattedra di Filosofia del Diritto.

Presso il Pontificio Collegio Leoniano di Anagni (dal giugno 1995 Istituto Teologico Leoniano, aggregato alla Pontificia Facoltà teologica Teresianum di Roma) insegna ininterrottamente dall’anno accademico 1983-84 Storia della Chiesa nel triennio teologico (Storia della Chiesa antica, Storia della Chiesa medievale, Storia della Chiesa moderna e contemporanea). Presso il medesimo Istituto dal 1985-86 al 2009-10 ha insegnato Metodologia scientifica nel biennio filosofico. Dall’anno 2003-04 insegna inoltre Latino nel biennio filosofico. Dall’anno accademico 2001-02 tiene anche un corso (due corsi dal 2013-14) nel secondo ciclo per la licenza in Ecclesiologia pastorale .
Dal dicembre 1996 è Direttore della Biblioteca dell’Istituto Teologico Leoniano di Anagni “Carlo Manzia”.
Dal novembre 2003 al giugno 2010 è stato Direttore dell’Istituto Teologico Leoniano.
Dall’anno formativo 2003-2004 insegna Introduzione allo studio e Latino presso la Comunità propedeutica del Pontificio Collegio Leoniano.

Presso il Pontificio Ateneo Antonianum (dal 2005 Pontificia Università Antonianum), nella Scuola Superiore di Studi Medievali e Francescani, ha tenuto quale professore invitato il corso di “Lettura tipologica e/o allegorica della Scrittura attraverso le immagini” negli anni accademici 2002-2003, 2004-2005; 2006-2007; 2008-2009; 2010-2011. 2012-2013. Presso l’Istituto di Spiritualità della medesima Università, dall’anno accademico 2008-2009 insegna come professore invitato “Arte e iconografia francescana”. A partire dall’anno accademico 2009-10 è docente anche del corso itinerante annuale “Imparare la storia attraverso la città di Roma” organizzato nell’ambito del medesimo Istituto.
Presso la Pontificia Facoltà Teologica “San Bonaventura” dall’anno accademico 2009-2010 tiene il corso di Estetica quale professore invitato.
Docente di “Iconologia cristiana” nell’anno accademico 2004-2005 al Master annuale di specializzazione per il restauro, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali della Chiesa organizzato dall’ISSR Ecclesia Mater in collaborazione con la Sezione diocesana per l’Arte Sacra e per i Beni culturali della Diocesi di Roma.
Docente nel 2004-2005 del Corso di formazione e aggiornamento per operatori culturali dei beni archeologici, artistici e storici della Diocesi di Anagni-Alatri.

Dall’aprile 2012 è direttore responsabile della Rivista annuale dell’Istituto Teologico Leoniano di Anagni “Theologica Leoniana”
È componente dal 2017 del comitato di referaggio della rivista on-line dell’Università di Cassino Annali di storia sociale ed ecclesiastica
Presso la Basilica di S. Maria Maggiore a Roma ha organizzato la recita del Rosario tramite video-proiezioni commentate di opere d’arte illustranti i 4 gruppi di misteri durante il mese di ottobre degli anni 2003 e 2007.

Dopo aver superato a pieni voti l’esame scritto e orale, è iscritto dall’ottobre 1994 all’Albo dei Giornalisti di Lazio e Molise come giornalista professionista. Dal 1991 fino al 2012 è stato collaboratore della rivista internazionale 30Giorni nella Chiesa e nel mondo (di cui dal 1992 al 1994 è stato anche redattore), coordinando le edizioni in lingua estera. Per questa rivista ha scritto oltre un centinaio di articoli e recensioni a carattere storico e teologico, oltre ad aver curato molte traduzioni e pubblicazioni di testi.
Fra gli articoli più significativi scritti per 30Giorni (a volte dei veri e propri saggi), una serie di ritratti, corredati da testi scelti e commentati, di esegeti e teologi contemporanei (Jules Lebreton, Ceslas Spicq, Yves M-J. Congar, Heinrich Schlier, Erik Peterson) nei numeri 5 e 6 del 1994; numeri 2, 6, 7/8 del 1995; numero 5 del 1997; numero 1 del 1998. Numerosi ritratti agiografici e di pontefici, nonché una serie di commenti a testi dei Padri e del Magistero praticamente in ogni numero della rivista.

Un pensiero su “Conferenza sugli affreschi della Cattedrale di Tivoli, venerdì 21 febbraio 2020 ore 18,30

I commenti sono chiusi.