L’affresco della Madonna degli Arci

Madonna_degli_Arci_Foto_2018
Madonna degli Arci, foto 2018.

Madonna degli Arci

Ecco quanto ci scrive il prof. Francesco Ferruti, consigliere della Società Tiburtina di Storia e d’Arte, a proposito dell’affresco degli Arci, posto sotto il primo arco provenendo da Castel Madama. L’immagine ci è stata fornita dal Roberto Giagnoli, noto fotografo di Tivoli.

“Il restauro mi pare davvero urgente, perché l’affresco, seppur molto ridipinto, riveste un certo interesse.

Da quanto si può vedere, si tratta di una Madonna in trono col Bambino posta sotto un arco acuto (o uno scudo). La forma dell’arco stesso, le caratteristiche del volto della Vergine, la conformazione del trono con i due pomelli a coronamento dei montanti laterali mi sembrano indicare che l’originale possa risalire alla fine del XIII secolo e sia attribuibile a una scuola di frescanti romani, con possibile derivazione dalla maniera di Jacopo Torriti.

Ho trovato le somiglianze più stringenti con l’affresco della “porta Iudicii” dell’antica basilica di San Pietro in Vaticano, di cui allego una foto. Infatti quest’affresco è assegnato proprio alla scuola torritiana della fine del ‘200.

L’immagine sacra poteva svolgere una funzione analoga a quella del Salvatore “dellu Reposu” all’altezza dell’arco di Quintiliolo, dove i viandanti si riposavano e invocavano la protezione del Salvatore prima di entrare a Tivoli. Agli Arci, invece, potevano rivolgersi alla Madonna prima di entrare in città”

Affresco_grotte_vaticane
Affresco nelle Grotte Vaticane
Gaspar_van_Wittel_Veduta_di_Tivoli_(Arci)_disegno_Hamburger_Kunsthalle_courtesy_Roberto_Borgia
Gaspar van Wittel, Veduta di Tivoli (Arci), disegno, Hamburger Kunsthalle (courtesy Roberto Borgia, 2018)